Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 63

Oceani 3D

Informazioni aggiuntive

  • Sinossi:


    ‘Oceani 3D’ è il primo film subacqueo girato interamente in Digital 3D. E’ un’esperienza unica oltre che un meraviglioso tributo agli oceani.

    Grazie alla tecnologia Digital 3D gli spettatori avranno la possibilità di tuffarsi letteralmente in un profondo blu virtuale come non hanno mai fatto fino ad oggi.*

    Gli spettatori rimarranno incantanti di fronte alla bellezza degli oceani, da cui ha avuto origine la vita sul nostro pianeta. Le immagini ispireranno loro il forte desiderio di proteggere tutte le meravigliose creature che in questo film vedranno per la prima volta o che qui ammireranno in un modo del tutto nuovo.

    In compagnia della Tartaruga Marina, loro personale guida nel corso di questa avventura, gli spettatori potranno ammirare da vicino un ecosistema infinitamente ricco e fragile e si avventureranno in un viaggio che li porterà a visitare luoghi come le Kelp Forests della California, la Grande Barriera Corallina Australiana e Roca Partida in Messico, dimora di migliaia di squali. Saranno testimoni di alcune delle più spettacolari e indimenticabili scene di vita in fondo al mare mai catturate da una macchina da presa: come le affascinanti danze della Manta Gigante; la nobile processione degli Squali Martello; la caccia incessante del Pesce Leone; un gruppo di giovani delfini che giocano a palla con le alghe; il mollusco Ballerina Spagnola e il cavalluccio marino Dragone Foglia con la loro bellezza disarmante; e poi incontreranno da vicino i più grandi cetacei del pianeta.

     

    * Si stima che meno dell’1% della popolazione mondiale ha visitato il mondo sottomarino (fonte: PADI).

  • Regia: Jean-Jacques & François Mantello
  • Titolo Originale: Oceani 3D
  • Produzione: 3D Entertainment e McKinney Underwater Productions Con il sostegno del Programma Delle Nazioni Unite Per L’Ambiente
  • Data di uscita al cinema: 30 aprile 2010
  • Durata: 82'
  • Sceneggiatura: Jean-Jacques & François Mantello
  • Direttore della Fotografia: Gavin McKinney
  • Attori: OCEANI 3D IN ITALIA, E’ ECCEZIONALMENTE RACCONTATO DA ALDO, GIOVANNI E GIACOMO
  • Destinatari: Scuole di ogni Ordine e Grado
  • Approfondimenti:

    JEAN-MICHEL COUSTEAU & LA OCEAN FUTURES SOCIETY

    Per oltre quarant’anni, Jean-Michel Cousteau ha usato la sua vasta esperienza per comunicare alle persone di ogni nazione e generazione il suo amore e il suo impegno per il nostro pianeta e le sue acque. Jean-Michel, figlio dell’esploratore oceanico Jacques Cousteau, ha trascorso gran parte della sua infanzia assieme alla sua famiglia esplorando gli oceani terrestri a bordo delle imbarcazioni ‘Calypso’ e ‘Alcyone’.

    Nel 1999 in onore della sua famiglia e allo scopo di proseguire il suo impegno pionieristico, Jean-Michel ha fondato la Ocean Futures Society. Per oltre 20 anni, in qualità di Vice Presidente Esecutivo della Cousteau Society, e, oggi, in veste di Fondatore e Presidente della Ocean Futures Society, Jean-Michel ha viaggiato e continua a viaggiare in tutto il mondo e ha incontrato i leader politici ed economici ad ogni livello.

    Ha contribuito a ‘Oceans 3D-Into The Deep’ con tutta la sua conoscenza e competenza, presenta lui stesso il film ed ha collaborato anche in veste di consulente speciale: l’ambasciatore perfetto per trasmettere un messaggio potente e stimolante a favore della conservazione degli oceani.

    IL PROGRAMMA DELLE NAZIONI UNITE PER L’AMBIENTE

    L’UNEP, fondato nel 1972, rappresenta la voce a favore dell’ambiente all’interno del sistema delle Nazioni Unite. L’UNEP agisce da catalizzatore, sostenitore, educatore e mediatore nella promozione dell'utilizzo sostenibile delle risorse naturali e della tutela ambientale.

    Per riuscire nel suo scopo, l’UNEP lavora al fianco di un vasto numero di partner, tra cui enti delle Nazioni Unite, organizzazioni internazionali, governi nazionali, organizzazioni non-governative, il settore privato e civile.

    L’UNEP si è associato con la 3D Entertainment in ogni film in IMAX® 3D prodotto dalla società, così come è accaduto anche per ‘Oceani 3D’.

    JEAN-JACQUES & FRANCOIS MANTELLO REGISTA E PRODUTTORE

    I Mantello Brothers hanno seguito un percorso atipico nell’ambito dell’industria cinematografica internazionale. Imprenditori di terza generazione, nel 1990, hanno creato L’Equipage Video, la prima società di post-produzione video digitale con base fuori dall’area parigina.

    Gli anni successivi li hanno trascorsi a fornire servizi di post-produzione alla televisione, alle agenzie pubblicitarie e alle società di produzione di audiovisivi. La società è specializzata anche in effetti digitali e CGI; grazie ad essa i Mantello Brothers hanno potuto affinare la loro competenza nel campo delle nuove tecnologie digitali.

    Oltre alle attività di fornitura di servizi, nel 1991, hanno prodotto il loro primo cortometraggio subacqueo in 3D, che è stato insignito del Public’s Choice Award al World Festival of Underwater Pictures del 1992.

    L’anno successivo hanno creato una divisione specializzata in CGI e in stereoscopia attraverso la quale hanno prodotto oltre 25 cortometraggi e mediometraggi promozionali in 3D per importanti eventi, il cui scopo era promuovere il lancio di un nuovo prodotto o, in alcuni casi, di migliorare la visibilità di marche prestigiose.

    Nel 1995 i Mantello Brothers hanno deciso di cambiare rotta e di cimentarsi anche nell’industria dell’intrattenimento attraverso la produzione di film stereoscopici destinati a parchi di divertimento a tema, e diventando ben presto dei pionieri anche in questo settore.

    Hanno inoltre acquisito un’esperienza inestimabile nell’ambito del mondo delle attrazioni grazie alla creazione di un simulatore presso il famoso Venetian Hotel di Las Vegas. Alla fine degli anni ’90, da sempre in prima linea sul fronte delle ultime novità tecnologiche nel campo del 3D, i Mantello Brothers hanno accolto anche l’arrivo delle nuove telecamere della Sony ad alta definizione. Sono stati i primi ad utilizzare questa tecnologia per produrre film nel formato più grande disponibile sulla Terra: il 70-mm\15 perforazioni, meglio conosciuto come IMAX® 3D.

    Una serie di test di successo sul trasferimento di immagini digitali su pellicola ha spinto i Mantello Brothers a decidere di avventurarsi in questo genere.

    I loro partner, presso la 3D Entertainment di Londra, hanno subito accettato di collaborare con loro per assicurare i finanziamenti necessari per il progetto.

    Dal fascino del pubblico per il mondo marino, dalla competenza tecnica sviluppata durante anni di riprese subacquee e stereoscopiche e dalla passione dei Mantello per la conservazione degli oceani sono nati i film in IMAX® ‘Ocean Wonderland 3D’ (2003), ‘Sharks 3D’ (2005) e ‘Dolphins and Whales 3D’ (2008). GAVIN McKINNEY.

    DIRETTORE DELLA FOTOGRAFIA

    Gavin McKinney è nato a Bahamas, ha lavorato sia davanti che dietro alla macchina da presa per oltre trent’anni. Attraverso la sua società, la McKinney Underwater Productions, ha co-prodotto le serie sugli oceani ‘Ocean Wonderland’ (2003), ‘Sharks 3D’ (2005), ‘Dolphins and Whales 3D’ (2008) e il film ‘Oceani 3D ‘(2009), di cui è anche Direttore della Fotografia. I film, tutti prodotti dalla 3D Entertainment, sono destinati agli schermi IMAX®.

    McKinney ha fatto oltre 20.000 ore di immersioni e organizza regolarmente ogni aspetto legato al cinema, come la fornitura di strutture per la produzione cinematografica e televisiva. Ha lavorato in molti film per il cinema e per la televisione, tra cui vale la pena citare cinque film di James Bond, ‘Splash-Una Sirena a Manhattan’, ‘Speed 2-Senza Limiti’, ‘Lo Squalo 4: La Vendetta’ e ‘The Abyss’.


    ALDO, GIOVANNI E GIACOMO - LE VOCI ITALIANE

    Aldo, Giovanni e Giacomo, uno dei sodalizi artistici più noti e amati della storia dello spettacolo italiano degli ultimi decenni - protagonista di spettacoli teatrali, televisivi e cinematografici dal successo travolgente - si forma come “trio” nel 1991.

    Li accomuna una visione vivace e semplice della comicità, fatta di un equilibrato ed efficace connubio tra l’immediatezza della battuta verbale e l’abilità mimica: connubio che si esprime all’interno di una struttura collaudata quale quella dello “sketch” che, seppure con fantasiose e innovative variazioni, resterà comunque centrale nella loro produzione.

    Nel 1992 i tre attori sono ospiti fissi del programma Su la testa, ideato e condotto da Paolo Rossi su Rai 3, esperienza che li porta con successo, per la prima volta come “trio”, all’attenzione delle grandi platee televisive. All’intensa attività teatrale si affianca quella televisiva e radiofonica: sono ospiti fissi nel programma di Rai 3 Cielito lindo e conducono su Radio DJ il programma mattutino Baldini’s land.

    E’ del 1994 la loro prima partecipazione al programma televisivo di Italia 1 Mai dire gol, che prosegue con successo per tre stagioni e nel 2004, con la nuova edizione di Mai dire Domenica.

    Nel 1995 si rinnova la loro collaborazione con Paolo Rossi, col quale sono lungamente in tournée teatrale nello straordinario spettacolo Il Circo di Paolo Rossi, presentando altri formidabili personaggi. Nello stesso periodo, realizzano anche il loro spettacolo I corti, di cui è interprete anche Marina Massironi, con la regia di Arturo Brachetti: un successo strepitoso di pubblico e critica tanto che viene replicato per tre stagioni teatrali consecutive.

    Nel 1997 il “trio” affronta l’esperienza del grande schermo, curando a otto mani con Massimo Venier sceneggiatura e regia del film Tre uomini e una gamba, dove recita anche Marina Massironi: la pellicola si rivela il caso cinematografico dell’anno e riceve importanti riconoscimenti tra cui il David di Donatello per la miglior Opera Prima.

    E’ del 1998 il secondo film Così è la vita – una storia vera scritto e girato ancora con Massimo Venier e Marina Massironi come interprete femminile.

    Lo spettacolo Tel chi el telùn (1999) con Marina Massironi, la musica eseguita dal vivo e la straordinaria regia di Arturo Brachetti, viene rappresentato per due mesi ininterrotti sotto un tendone da circo a Milano. Riceve un entusiasta consenso di pubblico, dal vivo e come homevideo, ma anche in televisione, grazie alla messa in onda su Canale 5, di un programma a puntate intitolato Aldo Giovanni e Giacomo show.

    Il successo del trio prosegue col terzo film Chiedimi se sono felice (2000), ancora una volta scritto e diretto insieme a Massimo Venier e con Marina Massironi come principale interprete femminile. Il quarto film La Leggenda di Al, John e Jack (2002) dà vita - sempre in collaborazione con Massimo Venier - a un progetto impegnativo e complesso, a lungo coltivato e tenuto nel cassetto, di ironica “gangster story” che prevede una precisa ambientazione storica (gli anni ’50) e geografica (il film è stato girato per gran parte a New York) e una particolare cura per la scenografia, la fotografia, le musiche e le atmosfere d’epoca.

    Nel dicembre 2004 esce anche il loro quinto film Tu la conosci Claudia?, la cui regia è affidata al solo Venier, e che li vede affiancati da bravissime e note attrici tra cui Paola Cortellesi (protagonista femminile), Ottavia Piccolo, Sandra Ceccarelli. I tre artisti ripropongono con ironia variazioni sui temi dell’amicizia e dell’amore, a loro cari e, ancora una volta, vengono premiati dall’attenzione del pubblico.

    Il 2005 porta la più interessante novità nella produzione artistica del “trio” degli ultimi anni: il loro ritorno sulle scene con un nuovo spettacolo dal vivo, Anplagghed, che da febbraio 2006 li porta a toccare con una lunga tournée moltissime zone d’Italia. Si tratta in fondo di un ritorno alla loro originaria vocazione, quella dello show dal vivo, a contatto immediato con il loro numerosissimo e variegato pubblico di ammiratori ed appassionati, che da tempo attendeva il rinnovarsi di questo tipo di appuntamento, dopo i tanti divertenti film di successo.

    Progettato per grandi spazi quali i palasport o simili, con un grande palco e supporti tecnici di altissimo livello, Anplagghed è stato anche ripreso con sistemi estremamente innovativi per poter fornire un prodotto video di elevatissima qualità.

    Così si è passati alla “fase due” innovativa e fortunata: la proposta al cinema dello spettacolo (Anplagghed al cinema), che è stata un grande successo del Natale 2006 e al quale nel 2007 è seguita una seconda tournée teatrale.

    Nell’autunno 2007 è uscito in libreria il cofanetto di Anplagghed con un libro e due DVD: quello dello spettacolo e quello degli extra (backstage, prove, gag inedite).

    Nel gennaio 2008 Canale 5 ha trasmesso in due puntate la versione televisiva dello spettacolo teatrale. Nei mesi di maggio e giugno 2008, in prima serata su Italia 1, sono stati protagonisti i Pur Purr Rid! un viaggio esilarante in quattro puntate attraverso il loro intero repertorio: i migliori sketch teatrali e televisivi, le indimenticabili sequenze dei film, il ritmo incalzante delle gag irresistibili hanno nuovamente ottenuto un ottimo successo di pubblico. Nel 2008 esce il loro settimo film Il cosmo sul comò, diretto da Marcello Cesena.

    La consueta e amatissima comicità del trio regalano al Cosmo sul comò un grande consenso di pubblico.

    Nell’autunno 2009 tornano in televisione come ospiti fissi della trasmissione di Rai 3 Che tempo che fa, condotta da Fabio Fazio.

    Sono in edicola, con il Corriere della Sera, con Il meglio di Aldo Giovanni e Giacomo, 8 dvd esclusivi con una rassegna delle formidabili performance televisive, cinematografiche e teatrali (una coproduzione AGIDI srl/RTI spa).

    A Natale 2009 esce per Rizzoli il cofanetto Il meglio di Aldo Giovanni e Giacomo - televisione, teatro, cinema: 3 dvd e un libro di Maurizio Porro.

    COME MAI LA SCELTA DI PRESTARE LA VOSTRA VOCE PER RACCONTARE OCEANI 3D?

    In un momento in cui la natura è sempre meno rispettata dall’uomo, abbiamo voluto partecipare a questo progetto che mostra a tutti noi la bellezza del mondo marino quando è incontaminato e protetto.

     COSA VI È PIACIUTO DI PIÙ DI QUESTA ESPERIENZA DA DOPPIATORI?

    Il doppiaggio di Oceani 3d ha rappresentato una nuova esperienza. Nel nostro lavoro a teatro, in tv, al cinema, spesso improvvisiamo ma soprattutto usiamo molto la fisicità per far ridere e per interagire tra noi. Nello studio di doppiaggio, invece, abbiamo avuto a disposizione solo la nostra voce come strumento per raccontare una storia. Ed è stata un’esperienza nuova e molto divertente.

    RACCONTATE OCEANI 3D IN DUE PAROLE

    Oceani è la storia di una tartaruga marina che attraversa l’oceano per andare a depositare le uova su una spiaggia. Noi tre, convinti di essere dentro a un’astronave che in realtà è il grembo della tartaruga, descriviamo ciò che vediamo, stupendoci di volta in volta per tutti i nuovi incontri che ci capitano durante questo viaggio.

    IL VOSTRO RAPPORTO CON IL MARE E CON I PESCI

    Giovanni: “Mentre Aldo ama molto il mare con tutto quello che contiene (boe comprese), io e Giacomo in realtà preferiamo la montagna! Proprio per questo l’esperienza di Oceani 3d è stata ancora più divertente perché, protetti all’interno dello studio di doppiaggio, ci siamo immersi nella realtà affascinante dei più inaccessibili fondali marini e dei loro colorati e multiformi abitanti”.

    A CHI CONSIGLIATE DI VEDERE OCEANI 3D?

    Il film è veramente per tutti! Il fascino della natura così come è raccontata coinvolgerà grandi e bambini. La bellezza delle immagini, la varietà delle creature marine incontrate, sommate alla visione tridimensionale rappresentano un’esperienza fantastica che ci farà sentire tutti tartarughe in viaggio.


    VINCI GRANDI PREMI CON CTS E OCEANI 3D

    Il film Oceani 3D sostiene la campagna di adozione CTS per la protezione delle tartarughe marine e dei delfini.

    Roma - aprile 2010 – La campagna ‘Adotta un delfino e una tartaruga’ sbarca sul grande schermo.

    CTS (Centro Turistico studentesco e Giovanile) e Eagle Pictures in occasione dell’ uscita italiana di Oceani 3D organizzano il concorso “Vinci grandi premi con Oceani 3D”, una iniziativa che vuole sensibilizzare i giovani alla salvaguardia delle tartarughe marine. Per partecipare basta inviare dal 22 marzo al 9 maggio 2010 un sms al numero 348- 6265691 con uno slogan da te inventato per salvare le tartarughe marine.

    L’sms non dovrà superare i 160 caratteri. In palio ci sono 20 kit d'adozione di tartarughe e delfini e un Ecocamp per due persone a Linosa (AG), l’occasione per chi non vuole rinunciare neanche in vacanza a uno stile di vita rispettoso dell’ambiente e delle sue risorse, a chi ama la natura e ha voglia di condividere l’esperienza con altre persone e al fianco di uno staff qualificato di biologi, naturalisti e veterinari.

    Oceani 3D, già definito la più grande avventura subacquea mai realizzata, è prodotto da Jean-Michel Cousteau, diretto da Jean-Jacques e François Mantello e in Italia avrà le voci di Aldo Giovanni e Giacomo. Girato in più di 60 location da più di 400 operatori in oltre 7 anni di riprese, il film che uscirà nelle sale il 30 aprile è il racconto straordinario di una odissea sottomarina che svelerà un mondo segreto e incredibile popolato da creature affascinanti, ma in pericolo.

    Ed è proprio questo il fil rouge che unisce Oceani 3D a CTS, associazione ambientalista da anni impegnata nella salvaguardia della biodiversità. I delfini e le tartarughe oggi nuotano in cattive acque. Perciò il CTS invita ad adottare simbolicamente questi animali a rischio di estinzione. Farlo è semplicissimo: basta andare sul sito www.ctsambiente.it cliccare sui banner “adotta” per ricevere tutte le informazioni sulle modalità di adozione e su Pinna Bianca, Mistral, Pioggia, Alaimo, Zorro ed Alfa, e la tartaruga Martina trovata in un groviglio di nylon nei pressi di Lampedusa che dopo una serie di cure è tornata in mare aperto. Chi deciderà di adottare riceverà un kit contenente il certificato di adozione dell’animale prescelto, la sua foto e dei gadget.

    E’ l’occasione per dimostrare l’attenzione verso l’ambiente e per fornire un aiuto concreto al Centro di Ricerca di Caprera nel Parco Nazionale dell’arcipelago di La Maddalena, a quello di Lampedusa e ai Centri di Recupero dedicati alle tartarughe marine di Linosa, Cattolica Eraclea, Brancaleone e Asinara, dei veri e propri presidi ospedalieri dove gli esemplari di tartarughe che si trovano in difficoltà vengono curati e messi nelle condizioni di riprendere il mare. Il sostegno del grande pubblico è importante per salvaguardare questi animali iscritti nella lista rossa della IUCN (Unione Mondiale per la Conservazione della Natura) perché in serio pericolo di estinzione.

    Per le adozioni consultare il sito www.ctsambiente.it oppure contattare il numero tel. 06.64960384 fax 06.64960335

  • Spunti di Riflessione:
Letto 7270 volte

Video

Altro in questa categoria: « L'Onda E ora dove andiamo? »

Indice dei Film

I Più Visti negli ultimi 6 mesi

Has no content to show!